info@4profit.it

Tutta la verità sulla Sanificazione Ambientale

Sanificazione Ambientale


Tutta la verità sui sistemi e i dispositivi di sanificazione

Metodi di Sanificazione

Ozonizzazione

La Sanificazione con ozono è molto pubblicizzata, ma è davvero efficace contro il virus COVID-19? Scopriamolo...

H2O2

La Sanificazione con Perossido di Idrogeno rientra tra presidi più efficaci indicati dal Ministero della Salute contro il COVID-19...

Vapore

Tra le tecniche di sanificazione più antiche, il vapore uccide virus e batteri ma quanto dura il suo effetto? Sanifica anche l'aria?

Disinfezione chimica

Efficace nel breve termine ma estremamente invasiva, la disinfezione chimica è dannosa per l'uomo, macchinari e materiali.

Cos'è la Sanificazione?

L’ emergenza COVID-19 ci ha ricordato (o insegnato), quanto la cura e l’igiene degli ambienti (lavorativi, di svago o domestici), siano elementi fondamentali per limitare e prevenire i rischi di contagio da patologie infettive.

Ripartire dopo il Coronavirus, significa adottare e garantire costantemente i massimi standard di igiene ambientale e strumentale a tutela della salute di collaboratori e Clienti.

La Sanificazione Ambientale è un’ operazione che serve ad eliminare qualsiasi agente contaminante e a riportare la carica microbica e virale entro valori igienici ottimali. Inoltre alcuni tipi di sanificazione consentono di ristabilire un microclima ambientale adeguato (temperatura, ventilazione, grado di umidità relativa, presenza di polveri, etc.).…)

Quando è necessaria?

Il Governo ha ufficializzato il calendario della riapertura delle attività dopo l’emergenza Coronavirus (Fase 2).

L’ obbligo per tutti è quello di sanificare preventivamente e periodicamente gli ambienti che verranno frequentati da collaboratori e clienti.

È bene sottolineare che la sanificazione ambientale d’ora in avanti andrà concepita come un’attività ordinaria e non straordinaria, sia per rispettare le normative vigenti, sia per poter tutelare al meglio la salute del prossimo.

Quali sono i benefici?

Vediamo quali sono i benefici della sanificazione ambientale:

 

 

– Abbattimento di batteri, virus, COV, muffe, funghi;

– Abbattimento degli inquinanti chimici/biologici;

– Eliminazione degli allergeni;

– Riduzione delle particelle sottili;

– Eliminazione dei cattivi odori;

– Riduzione dei giorni di malattia sui posti di lavoro e nelle scuole;

– Miglioramento della produttività al lavoro e a scuola;

– Rispetto delle Norme di Legge e della Salute pubblica.

Quali attività vanno sanificate?

A seguito delle nuove disposizioni di Legge, tutte le attività per riaprire dovranno essere prima sanificate, ma la prevenzione da virus e batteri dovrà essere costante. Per questo motivo le profilassi di sanificazione sono da prevedere in tutti i contesti e ambienti ma sono particolarmente essenziali per:

 

SETTORE RISTORAZIONE/ALBERGHIERO: Per garantire agli ospiti spazi salubri in cui soggiornare, far sì che i cibi vengano preparati in condizioni igienico-sanitarie ottimali e per difendere la salute di tutti, dal personale alla clientela.

 

SETTORE OSPEDALIERO/STUDI MEDICI/LABORATORI DI ANALISI: Per garantire ai pazienti, al personale tecnico e ai medici un ambiente sanitario meno esposto alla contaminazione batterica e virale.

 

ATTIVITA’ COMMERCIALI: Tutte le attività commerciali sono punti di incontro e di scambio di tantissimi individui. Per questo bisogna rendere gli ambienti privi di cariche microbiche troppo elevate, distruggendo batteri, virus, muffe, funghi.

 

UFFICI: Per garantire un contesto salubre, produttivo, confortevole e diminuire il tasso di malattie infettive.

 

PALESTRE: E’ importante che avvengano sanificazioni in luoghi molto frequentati come ad esempio le palestre, caratterizzate da ambienti dall’alto grado di umidità. Il vapore contribuisce a far sviluppare la formazione di muffe e funghi.

Sanificazione periodica o continua?

La sanificazione è così importante per la sicurezza, che dovrebbe avvenire a ciclo continuo, garantendo in modo permanente un’aria microbiologicamente pura, indipendentemente dagli eventi contaminanti che si possono verificare nel tempo.

Una sanificazione svolta in continuo, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, mostra infatti notevoli vantaggi rispetto a quella periodica.

Sanificare a ciclo continuo è più rapido, MOLTO più efficace e meno invasivo in quanto non è necessario sospendere periodicamente l’attività lavorativa per effettuare interventi spot e non si corre il rischio di dover chiudere per inagibilità temporanea.

Inoltre gli effetti di una sanificazione periodica si disperdono velocemente a causa dei fattori contaminanti esterni che inevitabilmente tendono a riportare il quadro ambientale ai valori di partenza.

Protocolli di Sanificazione

Ozonizzazione (o3)

La Sanificazione con Ozono è una procedura piuttosto diffusa che si ottiene saturando l’ambiente da trattare, con forti concentrazioni di Ozono (O3), un gas naturale ma irritante e aggressivo. Tali concentrazioni di O3 risultano tossiche per uomini e animali, pertanto le procedure di ozonizzazione prevedono l’evacuazione degli ambienti prima di essere eseguite ed un tempo di attesa prima di rioccupare gli stessi.

L’ozonizzazione se non viene svolta sotto il severo controllo di personale specializzato, può provocare danni alle vie respiratorie e danni a materiali e superfici (es. PVC o apparecchiature elettromedicali).

Infine, l’ozonizzazione è un tipo di intervento ad effetto temporaneo che va eseguito periodicamente, non rivestendo carattere di sanificazione attiva 24/7.

Per quanto l’efficacia su alcuni virus, batteri e muffe sia riconosciuta, la Direzione Centrale di Sanità del Ministero dell’ Interno ha riportato l’assenza di evidenze sull’efficacia dell’ozono come presidio da utilizzare per la prevenzione della trasmissione dell’infezione da SARS-CoV-2-COVID-19, dichiarando quindi inefficaci i dispositivi di disinfezione mediante ozono. Inoltre il trattamento di sanificazione con ozono presenta diversi svantaggi operativi che non bisogna sottovalutare nel caso di interventi in ambienti delicati come strutture ospedaliere, uffici, camere d’albergo, aziende con macchinari, ecc.

ozonizzatore

vapore

La Sanificazione a Vapore è uno dei trattamenti più antichi ed efficaci per combattere la presenza di macchie, virus, batteri, acari e muffe.

Avviene attraverso la nebulizzazione di vapore saturo secco ad una temperatura di 180 °C ed una pressione di 6 bar.

E’ efficace per sanificare superfici e tessuti purché il vapore non sia combinato con disinfettanti chimici aggressivi.

Come il trattamento di sanificazione ad Ozono, questo tipo di intervento ha un effetto molto limitato nel tempo ed è indicato solo per la sanificazione di superfici ma non dell’aria ambientale che respiriamo, ricca di agenti contaminanti.

La Sanificazione a vapore va ripetuta quindi periodicamente, non garantendo una copertura attiva 24/7.

Fotocatalisi h2o2

La Sanificazione attraverso il Perossido di Idrogeno è tra i presidi più efficaci indicati dal Ministero della Salute contro il virus COVID-19.

E’ totalmente innocuo per l’uomo e permette di effettuare rapide sanificazioni di ogni ambiente, senza causare danni ai materiali e agli impianti. Sanifica sia l’aria che le superfici con un efficacia del 99,9% contro Batteri, Virus, CoV, Muffe, Polveri sottili, Allergeni, etc.

Si può sanificare con perossido di idrogeno attraverso interventi spot svolti da personale specializzato (da ripetere periodicamente), oppure si può ottenere una sanificazione continua di aria e superfici attraverso dispositivi che inducono la fotocatalisi.

La fotocatalisi genera la stessa reazione che avviene tra i raggi solari (UV-C) ed alcuni elementi chiamati fotocatalizzatori. Trasforma l’umidità relativa dell’aria (H20), in molecole fortemente ossidanti e reattive (ROS), tra cui il perossido di idrogeno (H2O2) in grado di distruggere e decomporre i microorganismi tra cui il virus COVID-19 che appartiene alla famiglia dei virus SARS CoV-2.

Disinfezione chimica

La Disinfezione Chimica si ottiene nebulizzando un prodotto disinfettante battericida e virucida sulle superfici dell’area da trattare.

Per la sua tossicità, il trattamento deve essere effettuato in assenza di persone e animali e qualsiasi apparecchiatura elettronica in plastica va rimossa o coperta in modo impermeabile.

Va rimosso anche qualsiasi materiale che può essere danneggiato dall’umidità del prodotto nebulizzato (es. documenti cartacei).

L’area sanificata non è agibile fino alla completa asciugatura del prodotto.

L’intervento va eseguito periodicamente, non rivestendo carattere di sanificazione attiva 24/7.

I Sanificatori Ambientali

Per chi volesse evitare costosi interventi periodici di sanificazione a favore di sistemi che consentano di igienizzare e decontaminare gli ambienti autonomamente, esistono molti dispositivi che promettono di farlo.

PURIFICATORI

La maggior parte dei comuni purificatori, in commercio, svolgono un’azione filtrante passiva che cattura le micro particelle volatili presenti nell’ambiente attraverso un normale filtro HEPA, ma non aggrediscono gli elementi contaminanti. Inoltre non sono dispositivi studiati per funzionare 24 ore al giorno, pertanto l’efficacia della “sanificazione”, si disperde comunque nel giro di poche ore.

GENERATORI DI OZONO

Tra i sanificatori attivi più pubblicizzati e facilmente reperibili sul mercato, troviamo i generatori di ozono. La domanda è: Funzionano?

La risposta (negativa), è stata già fornita dalla Direzione Centrale di Sanità del Ministero dell’Interno (vedi paragrafo OZONIZZAZIONE), ma ulteriori dettagli li ha forniti il Direttore dell’ Associazione Nazionale delle Imprese di Disinfestazione, il quale ribadisce:

“L’ ozono non è ancora autorizzato in ambito civile in quanto non è ancora classificato nè come biocida nè come presidio medico-chirurgico.  Altra questione quella delle “macchinette”, i generatori di ozono, che vengono venduti come la risoluzione contro il Covid-19: al massimo possono pulire l’aria, eliminare i cattivi odori, ma non sanificano gli ambienti.”

Insomma, ai fini della prevenzione specifica da COVID-19  questi dispositivi sono un’inutile perdita di tempo e soldi.

SANIFICATORI A FOTOCATALISI

Esistono in commercio Sanificatori Professionali che, combinando diverse tecnologie, risultano ESTREMAMENTE EFFICACI nella prevenzione da virus (inclusi quelli della famiglia COVID-19), batteri, muffe, etc, in quanto sanificano e decontaminano attivamente gli ambienti 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

Il migliore sul mercato è a nostro giudizio un sanificatore progettato negli USA,  registrato dal Ministero della Salute italiano come dispositivo medico di Classe I.

Questa macchina gode di un brevetto esclusivo di cui è proprietaria la NASA ed agisce attraverso un processo di decontaminazione in 3 fasi:

FASE 1: L’ aria in ingresso passa attraverso un Super Filtro HEPA sigillato e potenziato in grado di trattenere il 99,97% di particelle sottili fino alla grandezza di 0,1 micron (da 0,3 micron in giù sono dannose per l’uomo);

FASE 2: L’ aria filtrata viene sterilizzata attraverso un processo di Ossidazione Fotocatalitica con raggi UV;

FASE 3: Attraverso la Fotocatalisi, l’ossigeno e il vapore acqueo naturalmente presenti nell’aria, vengono fatti reagire ottenendo 3 molecole ossidanti (ROS), fortemente reattive in grado di distruggere il 99,99% di virus e batteri: il Superossido, il Radicale idrossile e il Perossido di Idrogeno.

Questi ossidanti vengono immessi nell’ambiente, col risultato di mantenere completamente decontaminate sia l’aria che le superfici, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Tutto questo senza immettere sostanze chimiche, senza produrre ozono ma semplicemente sfruttando l’umidità relativa dell’aria.

CONCLUSIONI

Nella prevenzione della trasmissione del contagio da Coronavirus (COVID-19) noi di 4Profit Consulting vi suggeriamo di adottare per la vostra attività un dispositivo di sanificazione permanente, certificato dal Ministero della Salute.

Per questo vi sconsigliamo di effettuare costosi e poco utili interventi periodici di sanificazione i cui effetti si disperdono fisiologicamente nel giro di poche ore/giorni.

Per questo vi mettiamo in guardia sull’inutilità riconosciuta degli interventi svolti con ozono o vapore (per quanto molto reclamizzati).

Per questo vi invitiamo a contattarci per NOLEGGIARE o ACQUISTARE il Dispositivo Medico più efficace, godendo di tutti i benefici fiscali previsti dalla Legge grazie ai quali recupererete dal 60% al 100% del costo!

Richiedi Info

info@4profit.it

Digiprove sealCopyright protected by Digiprove © 2020